Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID 19 - Entrata e rientro in Italia - Aggiornamento

Data:

08/09/2020


COVID 19 - Entrata e rientro in Italia - Aggiornamento

Si ricorda che, fino al 7 ottobre 2020, sono vietati l’ingresso e il transito in Italia alle persone che, nei 14 giorni antecedenti, hanno soggiornato o sono transitate per uno dei seguenti Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Colombia, Kosovo, Kuwait, Macedonia del nord, Moldova, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica dominicana, Serbia (per Kosovo, Montenegro e Serbia il divieto si applica dal 16 luglio, per tutti gli altri Paesi dell’elenco il divieto si applica dal 9 luglio). L’unica eccezione al divieto è ammessa solo per cittadini italiani, di uno Stato UE, di un paese parte dell’accordo di Schengen, del Regno Unito, di Andorra, del Principato di Monaco, della Repubblica di San Marino o dello Stato della Città del Vaticano e per i loro stretti familiari (discendenti e ascendenti conviventi, coniuge, parte di unione civile, partner stabile), a condizione che siano residenti anagraficamente in Italia da data anteriore al 9 luglio 2020.

Con il DPCM del 7 settembre 2020 le misure precauzionali già adottate sono state prorogate fino al 7 ottobre 2020.
Per maggiori informazioni sulla normativa che disciplina gli spostamenti da e per l’estero, si prega di leggere attentamente le domande frequenti (FAQ) disponibili sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Informazioni

Per le modifiche e aggiunte apportate dal DCPM del 7 settembre al DCPM del 7 agosto 2020 si veda il testo integrale


516